Negli ambienti di Wall Street quasi tutti vedono l’inflazione come il pericolo più serio per l’economia. Non è la prima volta che Wall Street si sbaglia clamorosamente. Il pericolo più serio è un’altra recessione. La notizia economica più rilevante del primo trimestre 2011 è il calo dei salari in termini reali. E’ un fenomeno a dir poco insolito in una ripresa. Ma stavolta la spiegazione è semplice. Per potersi tenere il posto di lavoro, milioni di americani accettano una decurtazione della busta paga. E se sono stati licenziati, l’unico modo per riavere un lavoro è accettare una paga più bassa (leggi tutto… ).

Redazione
redazione@nomail.nomail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.