Ripresa

di Pangloss

L’obbligo dell’ottimismo è arrivato ad un punto ormai difficilmente superabile. Il rischio è che se non si spremono le meningi, gli effetti sull’opinione pubblica, che si stanno già  attenuando, rischiano un crollo verticale. Da questo punto di vista il Ministro dello Sviluppo sembra averlo capito. E infatti non era facile intitolare il grafico allegato – prodotto appunto dal Ministero dello Sviluppo – con le parole: ” Il Pil italiano continua il suo recupero nel terzo trimestre“.  Ineccepibile

 

PIL

Fonte: Eurostat

Si potrebbe fare una gara per trovare una titolazione più ottimistica, ma forse c’è già  il vincente: si tratta del Presidente del Consiglio secondo il quale lungo questa strada nel 2016 l’Italia non solo avrà  raggiunto gli altri paesi ma sarà  diventato il primo della classe.

Redazione
redazione@nomail.nomail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.