La politica fiscale del governo punta a riequilibrare la tassazione attraverso il graduale spostamento del prelievo dalle imposte dirette a quelle indirette. Dunque meno Irpef e più Iva, meno tasse sul reddito e più tasse sui consumi. Si tratta di una strada radicalmente sbagliata, come già  tanti anni fa ci spiegava Paolo Sylos Labini, che, di fronte alla domanda di un giornalista su cosa doveva fare il governo per trovare soldi, rispondeva:  “Di sicuro non agire su tariffe e imposte indirette”¦ Tanti anni di studio mi dicono che l’inflazione dipende da moltissimi fattori tra cui le tariffe o le imposte indirette.”  Vedi anche la Moneta , Enciclopedia Treccani e l’intervista su il Mattino di Padova.

Redazione
redazione@nomail.nomail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.