Vladimiro Giacché, editorialista del Fatto Quotidiano, ha redatto un reportage del suo viaggio in Cina. Un racconto che mostra una Cina molto diversa da quella dipinta dalla stampa italiana, soprattutto in campo economico. Utilizzo di alta tecnologia a basso impatto ambientale, competitività  basata sull’elevata produttività  del lavoro piuttosto che sul basso costo degli operai, manodopera qualificata, lotte sindacali e aumenti salariali al fine di creare un florido mercato interno, grande efficienza amministrativa, tecnologia avanzatissima (continua…).

Redazione
redazione@nomail.nomail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.