Il 23 novembre del 1986, una domenica mattina, 30mila contribuenti sfilarono per le vie di Torino per protestare contro il fisco. L’organizzatore della marcia fu un certo Sergio Gaddi che pubblicava un foglio intitolato “Controstampa”. Alla testa del corteo c’era il futuro ministro della Difesa del centrodestra, Antonio Martino, affiancato dall’economista Sergio Ricossa. Il ministro delle Finanze era allora Bruno Visentini e la manifestazione suscitò più curiosità  che altro. A dare sostanza a quella prima rivolta scese in campo proprio Giulio Tremonti che in quell’anno pubblicò il suo pamphlet intitolato “Le cento tasse degli italiani”  (leggi tutto… ).

Redazione
redazione@nomail.nomail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.