La Banca Centrale Europea ha alzato i tassi d’interesse nell’eurozona dall’1 per cento all’1,25 per cento. Trichet, il presidente della Bce, aveva annunciato il rialzo un mese fa, motivandolo con i rischi d’inflazione legati all’aumento delle materie prime energetiche sottolineando che “quando c’è uno shock petrolifero” la responsabilità  della Bce è quella di evitare “un effetto-travaso” sui salari, ossia un loro aumento. Questa manovra è sbagliata per almeno 5 motivi (continua…).

Redazione
redazione@nomail.nomail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.