Archive for: produttività

La produttività ? Cresce solo se si punta sulla qualità 

La produttività ? Cresce solo se si punta sulla qualità 

Un commento su Rassegna Sindacale rivista online della CGIL Il neopresidente di Confindustria Vincenzo Boccia dovrebbe sapere che la crescita quantitativa non può procedere all’infinito, in specie nei Paesi avanzati. Di qui la necessità  di investimenti, pubblici e privati, in ricerca, formazione e innovazione. Nei suoi primi discorsi ufficiali il […]

 
 

La sottoccupazione italiana è una crisi di domanda

La sottoccupazione italiana è una crisi di domanda

Un articolo di Marco Cattaneo sul blog Basta con l’Eurocrisi In termini reali (corretti, cioè, per l’inflazione – fonte ISTAT) il PIL italiano 2015 è stato inferiore dell’8,3% rispetto al 2007 (anno di massimo storico): 1.547 miliardi di euro (a prezzi 2010) contro 1.687. Nel medesimo periodo, le esportazioni si […]

 
 

Un commento al discorso del nuovo Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia

Un commento al discorso del nuovo Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia

Boccia ha riconosciuto che la nostra economia «è senza dubbio ripartita, ma non è in ripresa, è una risalita modesta, deludente, che non ci riporterà  in tempi brevi ai livelli pre-recessione». Poi ha detto: «Non vogliamo giocare al ribasso: vogliamo una più alta produttività  per pagare più alti salari». E’ […]

 
 

Produttività, miti da sfatare

Produttività, miti da sfatare

di Felice Roberto Pizzuti Pensare che i salari pagati in ciascuna azienda debbano dipendere dalla produttività  dei rispettivi lavoratori, come vuole il progetto di finanziaria del governo, non solo non corrisponde alla realtà  del modo di funzionamento dei sistemi economici, ma comunque non costituirebbe un legame tra retribuzioni e “meriti” […]

 
 

Gli effetti nefasti del Jobs Act

Gli effetti nefasti del Jobs Act

di Luciano Gallino Uno dei principali esiti del Jobs Act, a danno dei lavoratori, sarà  la liquidazione di fatto del contratto nazionale di lavoro (cnl), in attesa di una legge “” di cui il governo parlerà, sembra, a gennaio “” che ne sancisca anche sul piano formale la definitiva insignificanza […]

 
 

Lavoro, la flessibilità  che ostacola la crescita

Lavoro, la flessibilità  che ostacola la crescita

Un articolo su sbilanciamoci Il tema della flessibilità  del lavoro chiama in causa anche il modello di sviluppo che intendiamo costruire. Perché il lavoro “usa e getta” non potrà  consentire di avere lavoratori con una più elevata qualificazione professionale e quindi di orientare le attività  economiche verso uno sviluppo di […]

 
 

Quali riforme di struttura per uno sviluppo negli anni 2000?

Quali riforme di struttura per uno sviluppo negli anni 2000?

di Sergio Ferrari La questione del mancato sviluppo economico dell’Italia in termini di reddito, di qualità  del reddito e di corretta distribuzione dello stesso reddito, sembra trovare con il tempo una attenzione crescente rispetto a quella dedicata alla crisi economica internazionale, che pur investe anche il nostro Paese. Questa maggiore attenzione […]

 
 

Cosa manca per passare da Keynes alla crisi italiana

Cosa manca per passare da Keynes alla crisi italiana

di Sergio Ferrari La grande convergenza che ultimamente sembra essersi prodotta in Italia sulla necessità  di ricorrere a politiche di tipo keynesiano per superare la crisi economica, sollecita la non minore necessità  di mettere a fuoco la forma che esse dovrebbero assumere per risultare efficaci. Nel corso del tempo tali […]

 
 

Visco, una svolta a metà 

Visco, una svolta a metà 

di Carlo Clericetti “Devi migliorare il tuo tenore di vita: elevare la qualità  del cibo, rendere la tua casa migliore, investire per il futuro. Però, mi raccomando: fallo senza spendere più di adesso”. Che cosa risponderemmo a chi ci dicesse una cosa del genere? Che è un ottimo consiglio, ma […]

 
 

La flessibilità  del lavoro ostacola lo sviluppo dell’economia

La flessibilità  del lavoro ostacola lo sviluppo dell’economia

Oggi vi è la consapevolezza che la crescita quantitativa non può procedere all’infinito, specialmente nei paesi avanzati dove molti mercati sono saturi e gli spazi sono sempre più congestionati. Per questo è necessario superare il modello dell’espansione quantitativa per puntare su uno sviluppo di qualità  e cioè su di un’economia […]