Archive for: liberismo

Se cedono persino Alesina e Giavazzi

Se cedono persino Alesina e Giavazzi

di Riccardo Realfonzo Auguriamoci che il capo del governo possa cogliere il segno dei tempi che proviene anche dall’editoriale apparso ieri sulCorriere della Sera – “Sforare il 3% si può. Ma a patti chiari” – a firma di Alberto Alesina e Francesco Giavazzi. I due economisti, come è noto, sono tra […]

 
 

La grande restaurazione di Matteo Renzi

La grande restaurazione di Matteo Renzi

di Angelo d’Orsi Ed eccola, la Santa Alleanza, dalla “nuova” (immutabile) destra alla “nuova” (quanto mutata) sinistra, che si appresta a manomettere la Costituzione, a stravolgere l’assetto istituzionale del Paese, con la benedizione di Marchionne, e il pur tardivo avallo di colui che dovrebbe essere il “supremo garante” dello Stato […]

 
 

La “cecità ” dei capitalisti e lo Stato “garante” dell’economia

La “cecità ” dei capitalisti e lo Stato “garante” dell’economia

di Sergio Ferrari Nel libro “Il Capitalismo e lo Stato – Crisi e trasformazione delle strutture economiche”[1] Paolo Leon percorre la storia dell’economia dalla prima grande crisi degli anni ’30 sino ai giorni nostri, per far luce sulle logiche che determinano i comportamenti dei capitalisti e dello Stato all’interno del […]

 
 

Un ricordo di Federico Caffé

Un ricordo di Federico Caffé

Conobbi Federico Caffé mentre con altri compagni e compagni  della CGIL ero impegnato in una cosa che si chiamava Terza Componente, per distinguersi dalle correnti comunista e socialista del sindacato. Con Tonino Lettieri, con Elio Giovannini e tanti altri, convinti già  negli anni Settanta che rompere le cinghie e i […]

 
 

I mercatisti brezneviani

I mercatisti brezneviani

I mercatisti brezneviani sembra incredibile che esistano ancora, dopo i ceffoni che hanno preso dalla realtà, invece non solo sono ancora tra noi, più tetragoni che mai, ma restano potenti nei media e in altri luoghi che formano il pensiero diffuso. I mercatisti brezneviani sono mercatisti nel merito e brezneviani […]

 
 

L’asfissia economica e la grande occasione di Letta

L’asfissia economica e la grande occasione di Letta

di Piergiorgio Gawronski, il Fatto Quotidiano I dati sul PIL appena usciti, la crisi annunciata dell’INPS (dopo Alitalia Telecom Finmeccanica ecc.), il nuovo record della disoccupazione e del debito pubblico, la forte deflazione dei prezzi alla produzione, descrivono uno scenario di graduale asfissia economica. La crisi dell’Eurozona sta portando alla […]

 
 

Le mille bolle del mercato finanziario

Le mille bolle del mercato finanziario

di Emiliano Brancaccio e Marco Passarella, economiaepolitica.it Il Nobel per l’Economia 2013 a Fama, Hansen e Shiller per le loro analisi sulla previsione degli andamenti dei mercati finanziari. Sebbene confutata sul piano scientifico, la tesi dei mercati finanziari efficienti continua a dominare la scena politica  Gli americani Eugene Fama (Università  […]

 
 

Sinistra, flessibilità  e piena occupazione

Sinistra, flessibilità  e piena occupazione

di Paolo Leon, l’Unità  Supponendo che anche l’Italia sia vicina alla ripresa, e vi sono ragioni per dubitarne, molti esperti ritengono che la riduzione dalla disoccupazione sarà  ritardata e che, nell’attesa, aumenterà  ancora. Nel passato, il ritardo era di un anno circa rispetto alla crescita, e poiché la crisi di […]

 
 

Rodotà: Eccome se esiste la differenza fra destra e sinistra

Rodotà: Eccome se esiste la differenza fra destra e sinistra

Intervista a Stefano Rodotà  di Simonetta Fiori, da Repubblica, 23 luglio 2013 «Perché mi applaudono nelle piazze e nei teatri? In questi anni ho continuato a parlare di eguaglianza, lavoro, solidarietà, dignità. Sì, ho detto delle cose di sinistra, che nel grande silenzio della politica ufficiale hanno provocato un investimento […]

 
 

La nuova rivoluzione liberaloide

La nuova rivoluzione liberaloide

Una nuova specie d’intellettuali-scienziati è apparsa da qualche tempo a questa parte sui maggiori mezzi d’informazione, siano essi quotidiani, trasmissioni televisive o siti di “approfondimento”. E’ onnisciente perché la nuova specie d’intellettuali-scienziati è fatta da economisti che, magari dall’alto della loro cattedra made in Usa, discetta su qualsiasi campo dello […]