Dopo Mauro Ridolfi e Nando Vianello, il cui ricordo è sempre vivo, un altro allievo di Sylos, Andrea Ginzburg, ci ha lasciato ieri, 3 marzo 2018. Con Sylos ha condiviso sia il rigore della ricerca, sia l’impegno civile che gli veniva dalla sua tradizione familiare, sia la critica al pensiero economico mainstream e alle sue implicazioni conservatrici nel campo della politica economica. Sentiremo la sua mancanza. Economia civile lo ricorda tramite le parole della sua collega e amica Maria Cristina Marcuzzo.

Andrea Ginzburg è uno studioso puro che ha dedicato tutta la sua vita professionale alla ricerca e all’insegnamento, ma ha svolto anche importanti incarichi istituzionali.
Ha avuto un ruolo di primo piano nella nascita e sviluppo della Facoltà di Economia e Commercio di Modena e della Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia di Reggio Emilia Modena e Reggio Emilia successivamente, essendo stato di entrambe uno dei fondatori. Dal 2001 al 2010, è stato membro del Dipartimento di Scienze Sociali, Cognitive e Quantitative, di cui è stato Direttore negli anni 2001-2003.
E’ stato Direttore della Biblioteca di Economia di Modena e della Biblioteca Interdipartimentale di Reggio Emilia.
Il suo impegno nell’insegnamento, svolto per oltre quarant’anni, è testimoniato dal grande seguito e popolarità delle sue lezioni di Politica economica, negli anni 1970-2000 a Modena e di Istituzioni di economia e Economia delle reti internazionali a Reggio Emilia fino al 2010.
Per l’impegno nella didattica e l’attenzione agli studenti Andrea Ginzburg è stato un punto di riferimento per la Facoltà di Economia di Modena prima e per l’attuale Dipartimento di Scienze Sociali, Cognitive e Quantitative. Ha sempre privilegiato la formazione di qualità, con costante lavoro di dialogo con studenti e colleghi, attraverso la supervisione di tesi e di confronto scientifico con i colleghi.
Andrea Ginzburg è una figura originale di studioso, eclettico e innovatore, non assoggettato alle mode scientifiche, mai convenzionale. La sua attività di ricerca si è sviluppata mantenendo uno stretto collegamento fra la dimensione analitica e la dimensione storica della politica economica. Nell’ambito della politica economica si è occupato di problemi dell’economia italiana ed europea, della struttura industriale, di bilancia dei pagamenti e di Mezzogiorno; nell’ambito dell’analisi storica si è occupato di autori come Ricardo, Marx, Sraffa e Hirschman dando contributi importanti che, in alcuni casi, sono un autorevole riferimento nella letteratura.
Intelligenza e curiosità intellettuale, dedizione all’insegnamento e originalità di pensiero sono le caratteristiche di Andrea Ginzburg, una figura di studioso e di professore che ha meritato il rispetto e la stima di più di una generazione di studenti e colleghi.

 

Pubblicato su Economia Civile il 5 marzo 2018

 

Tags:

 

No comments

Be the first one to leave a comment.

Post a Comment

You must be logged in to post a comment.