Novità

Paolo Sylos Labini ricorda Ernesto Rossi

Paolo Sylos Labini ricorda Ernesto Rossi

Convegno in ricordo di Ernesto Rossi. L’intervento di Paolo Sylos Labini inizia al minuto 21:30.  (Vedi sotto anche L’introduzione di PSL alla nuova edizione di Abolire la Miseria)   Fonte Radio Radicale:  Servizio d’archivio a cura di Aurelio Aversa: Ernesto Rossi       Miseria pag 1-24 f   (FSL ringrazia […]

 
 

The economist as an expert: a prince, a servant or a citizen?

The economist as an expert: a prince, a servant or a citizen?

di Alessandro Roncaglia Pubblicato su Institute for New Economic Thinking, 8 febbraio 2017 In his contribution to our ongoing series “Experts on Trial”, Alessandro Roncaglia argues that viewing economists as princes or servants of power is inherently authoritarian. We should instead see the economist as a socially and politically engaged […]

 
 

Marinella Azzone Sylos Labini

Marinella Azzone Sylos Labini

E’ serenamente mancata all’affetto dei suoi cari Marinella Azzone Sylos Labini, Ne danno il triste annuncio il figlio Francesco con Valeria, Elettra e Arianna che ricorderanno sempre il suo dolce e intelligente sguardo. Le esequie si svolgeranno a Roma martedì 7 febbraio alle ore 10.30 presso la chiesa di San Saturnino, […]

 
 

Il mea culpa degli economisti

Il mea culpa degli economisti

 Giacomo Becattini (pubblicato su Il Ponte) 1. Se c’è un periodo in cui gli economisti dovrebbero, non dico tacere, ma fare professione di umiltà, questo è l’attuale. Non perché non hanno previsto “questa” crisi, ma perché hanno seguito linee di sviluppo teorico, che hanno fatto dimenticare ai loro utilizzatori – soprattutto […]

 
 

Breve storia del pensiero economico – di Alessandro Roncaglia

Breve storia del pensiero economico – di Alessandro Roncaglia

In “Economisti che sbagliano- Le radici culturali della crisi” Alessandro Roncaglia affermava nel 2010 che la crisi economica che stiamo ancora vivendo non è comparabile (come si vorrebbe far credere) a un evento iscritto nell’ “ordine naturale delle cose”, ma il prodotto di valutazioni e di scelte di politica economica […]

 
 

Introduzione al “Saggio sulle classi sociali”

Introduzione al “Saggio sulle classi sociali”

Il fisico studia gli atomi, ma egli non è un atomo. Il microbiologo studia i microbi, ma egli non è un microbo. L’economista, non diversamente dal sociologo, studia la società della quale fa parte: egli non è estraneo all’oggetto del suo studio nel senso particolare in cui si può affermare […]

 
 

Istruzione

Incontro in memoria di PAOLO SYLOS LABINI
Roma, 10 dicembre 2009

  Negli ultimi vent’anni, dal rapporto di Jacques Delors ai più recenti lavori di Igmazio Visco e Thomas Pikety, parecchi studiosi, spesso economisti puri o comunque interessati soprattutto alla dimensione economica della vita sociale, hanno sottolineato la valenza determinante della crescita della quantità e qualità dell’istruzione nello sviluppo sociale e […]

 
 

Conoscenza, l’ultimo argine alle disuguaglianze

Conoscenza, l’ultimo argine alle disuguaglianze

Con Francesco Sinopoli, neoeletto segretario generale della Flc Cgil, facciamo il punto sulle sfide che attendono nel prossimo futuro la categoria. “Il disastro della Buona scuola è sotto gli occhi di tutti. È ora di invertire la rotta” (intervista di Maurizio Minnucci)   “È ora di invertire completamente la rotta. […]

 
 

Cinque buone ragioni per votare NO

Cinque buone ragioni per votare NO

di Massimo Villone Repubblica Napoli, 1 dicembre 2016, pag. VIII Nel referendum del 4 dicembre voterò No, e ne riassumo le ragioni in cinque punti. Primo: il metodo. La riforma, mai sottoposta al vaglio popolare come programma di partito o di governo, è stata imposta a colpi di maggioranza, con […]

 
 

Referendum costituzionale, le ragioni del No

Referendum costituzionale, le ragioni del No

di Luigi Ferrajoli Le costituzioni sono patti di convivenza. Stabiliscono le pre-condizioni del vivere civile, idonee a garantire tutti, maggioranze e minoranze, e perciò tendenzialmente sorrette da un consenso generale quale fu quello con cui fu approvata la Costituzione del ’48. La Costituzione di Renzi, invece, è una costituzione che […]