Commenti

La “Green economy” come opportunità  di crescita per il Mezzogiorno

La “Green economy” come opportunità  di crescita per il Mezzogiorno

Sintesi pubblicata sulla rivista Rassegna Sindacale della CGIL il 28 agosto 2015 1. Le anticipazioni del Rapporto SVIMEZ 2015 La fotografia che emerge dalle anticipazioni del Rapporto SVIMEZ 2015  sull’economia del Mezzogiorno è tragica. Il Sud scivola sempre più nell’arretramento: nel 2014 per il settimo anno consecutivo il Pil del Mezzogiorno è […]

 
 

La flessibilità  del lavoro ostacola lo sviluppo dell’economia

La flessibilità  del lavoro ostacola lo sviluppo dell’economia

Oggi vi è la consapevolezza che la crescita quantitativa non può procedere all’infinito, specialmente nei paesi avanzati dove molti mercati sono saturi e gli spazi sono sempre più congestionati. Per questo è necessario superare il modello dell’espansione quantitativa per puntare su uno sviluppo di qualità  e cioè su di un’economia […]

 
 

Se l’economia fosse una scienza

Se l’economia fosse una scienza

Se l’economia fosse una scienza, i politici e l’opinione pubblica si potrebbero sentire confortati seguendo i consigli che gli economisti forniscono a ritmo continuato dai maggiori quotidiani italiani. Sono gli “intellettuali” del XXI secolo, quelli che discutono di qualsiasi aspetto della vita umana, dalla politica economica  a quella universitaria, dalla […]

 
 

Le ali spezzate della ricerca

Le ali spezzate della ricerca

Prefazione al saggio di Milena Cuccurullo Le ali spezzate della ricerca L’Italia e il Mezzogiorno nell’Europa della conoscenza Recentemente l’ex presidente del Consiglio italiano per illustrare le vere motivazioni che hanno giustificato i tagli effettuati dal suo governo a tutta l’istruzione, in particolare all’università  e alla ricerca, si è posto […]

 
 

What Is Economics Good For?

What Is Economics Good For?

(By ALEX ROSENBERG and TYLER CURTAIN — New York Times) Recent debates over who is most qualified to serve as the next chairman of the Federal Reserve have focused on more than just the candidates’ theory-driven economic expertise. They have touched on matters of personality and character as well. This […]

 
 

Navigando nella follia dei mercati finanziari

Navigando nella follia dei mercati finanziari

 Fabio Scacciavillani, proseguendo una discussione iniziata in seguito a dei miei interventi sulla capacità  di produrre previsioni in economia e sull’incapacità  di aver previsto la più drammatica crisi economica dell’ultimo secolo, argomenta che uno (o il) motivo per cui i mercati finanziari sono diventati ingestibili è dovuto al fatto che […]

 
 

Le contraddizioni del capitalismo finanziario: risposta a Mario Pirani

Le contraddizioni del capitalismo finanziario: risposta a Mario Pirani

di Giorgio Ruffolo e Stefano Sylos Labini In un articolo che mi riserva apprezzamenti cortesi Mario Pirani rivolge una critica di fondo alle posizioni sostenute da me e da Stefano Sylos Labini sul tema della crisi. In particolare, sullo “scontro epocale” con il capitalismo finanziario. Anzitutto, vorrei rilevare che non […]

 
 

Il problema politico della valutazione in economia

Il problema politico della valutazione in economia

Il 5 novembre del 2008 la regina d’Inghilterra visitò la prestigiosa London School of Economics e durante la cerimonia fece una domanda passata alla storia come “la domanda della regina“. Ci sono delle versioni discordanti sulle parole esatte che ha utilizzato, ma il senso è questo: “Come mai la maggioranza […]

 
 

Intervista a Stefano Sylos Labini su il Giornale di Sicilia

Intervista a Stefano Sylos Labini su il Giornale di Sicilia

“La crisi si sta prolungando in Europa più che negli Stati Uniti, il paese che è stato l’epicentro del disastro finanziario più grave dai tempi della Grande Crisi del 1929. Il Vecchio Continente non è ancora un vero stato federale, poiché è dominato dall’ideologia tedesca che considera i paesi debitori […]

 
 

L’oligopolio nell’energia, nelle banche e nelle assicurazioni

Nei settori del credito, delle assicurazioni e dell’energia esiste una tendenza verso la concentrazione delle imprese che si riducono di numero e in questo modo accrescono il loro potere di mercato, come ci insegna la teoria dell’oligopolio del 1956 di Paolo Sylos Labini. Così le imprese dominanti stabiliscono i prezzi dell’energia, i […]